/* Mailchimp */

La sperimentazione si svolgerà in quattro scuole in diverse città europee (Salonicco, Faro, Padova e Plovdiv) coinvolgendo almeno 120 alunni.

Monitoraggio della qualità dell’aria indoor al fine di:

  1. Identificare le fonti di inquinanti

  2. Implementare azioni correttive

  3. Ridurre l’inquinamento atmosferico indoor di almeno il 30% nelle 4 scuole pilota

  4. Migliorare lo stato di salute del 20%

Thessaloniki – Greece

La città di Salonicco

             Salonicco è una città costiera situata nel nord della Grecia. È la seconda città più grande delllo Stato, è il secondo porto più grande in termini di esportazione e di transito del paese ed è il porto più vicino ai Balcani dell’Unione Europea. Salonicco è un importante crocevia di culture e popolazioni, un crogiolo di varie religioni ed etnie che riescono a convivere in modo ordinato e positivo. Questa complessità radicata si riflette nell’attuale ricchezza culturale della città, nell’orgoglio e nell’identità unica delle persone.

Il comune di Salonicco ha una popolazione di 325.000 abitanti, mentre la popolazione dell’area metropolitana è stimata in 1.100.000. Storicamente, Salonicco è abitata ininterrottamente dal 315 aC; ha fatto parte degli imperi ellenistico, romano, bizantino e ottomano. Oggi, Salonicco è considerata una città vivace e multiculturale che attrae giovani, turisti e compagnie internazionali. Salonicco ha la più grande popolazione giovanile di qualsiasi città della Grecia, grazie alla ricchezza di occasioni di apprendimento, alle istituzioni accademiche (circa 150.000 studenti) e alla vivace vita notturna.

Nel 2014, Salonicco è stata selezionata come parte della seconda coorte di città per aderire alla rete delle 100 città Resilienti (100RC). Lo scopo di questa iniziativa è aiutare la città ad essere inclusiva; orientato localmente ma con partenariati e scambi internazionali; e in attesa di affrontare sfide, obiettivi, obiettivi e azioni correlati. Inoltre, la città vuole essere un’organizzazione che garantisca il benessere della sua popolazione e alimenti il talento, rafforzando nel contempo l’economia urbana e rispettando le risorse naturali.

Questi gli obiettivi di Salonicco relativamente all'inquinamento atmosferico negli ambienti chiusi

         Il comune di Salonicco gestisce una rete di monitoraggio ben attrezzata per l’inquinamento atmosferico e i parametri meteorologici, misurando i principali inquinanti atmosferici stabiliti dalle direttive dell’UE. La rete è stata creata nei primi anni ’90 e da allora opera ininterrottamente, fornendo informazioni affidabili e accurate sulla qualità dell’aria in città (inquinamento dell’aria esterna). La rete di monitoraggio comunale è composta da sei stazioni di inquinamento atmosferico e otto stazioni meteorologiche, distribuite all’interno dell’area del Comune.
Il comune di Salonicco non ha precedenti competenze nel settore dell’inquinamento indoor, la partecipazione al progetto LIFE Smart In Air offre quindi una grande opportunità per espandere le conoscenze della città e innescare un nuovo ventaglio di azioni che contribuirà a migliorare il benessere della cittadinanza.

Plovdiv – Bulgaria

La città di Plovdiv
               La città di Plovdiv è la seconda città più grande della Bulgaria, più antica di Roma, Atene e Costantinopoli, quasi la stessa età di Troia. La popolazione è di oltre 350.000 e ci sono circa 300.000 visitatori all’anno, inclusi 80.000 stranieri.
PPlovdiv è situata nella regione centro-meridionale della Bulgaria, sulle due sponde del fiume Maritsa. Conta sei colline, alcune delle quali alte 250 m. Anche se si trova in una valle, ha buoni collegamenti con le montagne dove ci sono località invernali per attività di svago. Le modalità di trasporto sono in primo luogo il trasporto pubblico e il veicolo privato all’interno della città, gli autobus interurbani e i treni al di fuori della città. Ci sono piani per ampliare la rete di piste ciclabili, poiché il numero di persone che usano la bicicletta aumenta rapidamente, raggiungendo così un punto critico.
Plovdiv si è sviluppata come un centro industriale, ma oggi è una città con tre settori principali: uno commerciale, uno culturale ed un altro storico. La sua economia sta crescendo ad una media del PIL di oltre il 13%. Gode di un flusso costante di investimenti e di una forte presenza di portatori di interesse. Le industrie mantengono i loro impianti di produzione in periferia.
La principale area dello shopping è la strada centrale con i suoi negozi, caffè e ristoranti. Un certo numero di caffè, botteghe artigiane e negozi di souvenir si trovano nel centro storico e nelle piccole strade del centro. Attirano migliaia di turisti ogni anno.
Plovdiv è anche considerata la capitale culturale del paese, con numerosi luoghi storici e archeologici che interessano sia residenti che turisti. Ospita eventi economici e culturali: la Fiera Internazionale di Plovdiv, festival internazionali di teatro e musica. Ci sono molti resti archeologici ben preservati dell’antichità, come l’Anfiteatro Antico, l’Odeon Romano, lo Stadio Romano, il complesso archeologico Eirene tra gli altri. Questi attraggono un gran numero di turisti e visitatori locali e stranieri durante l’anno. Quindi, la città è un importante centro economico, di trasporto, culturale ed educativo dove si riuniscono molte persone. Inoltre, il flusso di persone attraverso la città aumenta costantemente. Entrambe le ragioni causano preoccupazioni in merito alle infrastrutture, le informazioni e l’accessibilità.
Questi gli obiettivi di Plovdiv relativamente all'inquinamento atmosferico indoor.
A Plovdiv il superamento dei limiti per le particelle di polvere fine dell’aria è molto grave. La concentrazione annuale di PM10 è vicina al limite, ma il valore medio giornaliero supera I 50 μg / m³ più di 70 volte all’anno.
Sul territorio della città di Plovdiv, oltre 52 800 bambini e studenti sono inseriti nel sistema di istruzione secondaria. Ci sono 58 scuole materne con oltre 10.600 bambini, 77 scuole con oltre 42.200 studenti (diurni, serali, part-time, individuali, combinati, doppi e indipendenti), 2 centri per il supporto allo sviluppo personale e un centro di supporto educativo speciale.
Ulteriori informazioni

Energy Agency of Plovdiv – https://www.eap-save.eu

Municipality of Plovdiv- www.plovdiv.bg

Regional inspectorate of education- http://www.ruobg.com/begin/16

 

Faro – Portugal

La città di Faro

Amministrativamente, Faro è un comune, un distretto e una contea giudiziaria essendo anche la capitale dell’Algarve e la regione più meridionale del Portogallo.

Faro e l’Algarve godono tutto l’anno delle migliori condizioni meteorologiche in Europa. Grazie al suo rilievo e alla sua posizione geografica, l’Algarve riceve varie influenze climatiche: dalla terraferma europea all’Africa settentrionale e dall’Atlantico all’Oceano Mediterraneo.
Faro ha collegamenti autostradali con tutto l’Algarve fino al confine con la Spagna (A22: Via do Infante) e Lisbona (A2), avendo anche una ferrovia regionale collegata a Lisbona (Gare do Oriente), un porto marittimo e un aeroporto internazionale.

L’aeroporto internazionale, situato a 7 chilometri dal centro città, è il secondo aeroporto nazionale per numero di passeggeri, più di cinque milioni nel 2011, e collega Faro a tutte le principali città europee (Amsterdam, Bruxelles, Dublino, Stoccolma, Francoforte, Glasgow, Londra, Monaco, Parigi, Oslo, Vienna e Zurigo, tra gli altri).

Le recenti ristrutturazioni ferroviarie consentono un rapido collegamento con Lisbona, in particolare con il treno Alfa Pendular (3 ore di viaggio) e con il treno Intercidades (3h30).

Faro offre ai suoi residenti e visitatori un considerevole capitale in termini di patrimonio, alloggio turistico, accessibilità, offerta culturale, rapporto con l’acqua e il paesaggio, la vita notturna, le strutture sociali e la capacità di attrarre gli studenti.

Senza dimenticare l’alta concentrazione di servizi pubblici decentralizzati del governo centrale e le attrezzature di portata regionale e nazionale, come l’Aeroporto Internazionale di Faro, l’Università dell’Algarve e il Centro Ospedaliero Algarve E.P.E

In conclusione, Faro è un buon posto per vivere, mettendo in evidenza il suo patrimonio ed offerta culturale, accessibilità e strutture sociali.

Faro ha una posizione eccezionale, limitata a sud dalla penisola di Ancão e le isole di Barreta e Culatra che offrono una vasta estensione di rara bellezza e spiagge sabbiose

Il clima mite, le acque calde, influenzate dalle correnti mediterranee e dall’intera costa, sono fondamentali per il posizionamento di Faro come Sun & Sea..

L’Algarve, e in particolare Faro, hanno infrastrutture che consentono lo sviluppo della navigazione ricreativa (possibilità di riparare imbarcazioni da diporto e strutture portuali migliorate). Ma questo prodotto va ben oltre questo segmento.

Faro ha anche un’infrastruttura regionale unica nel turismo nautico (Centro Nautico Praia de Faro – windsurf, vela, canoa, kitesurf, surf, bodyboard, ecc.), che consente il godimento delle eccellenti condizioni fornite dalla Ria Formosa, garantendo la pratica di diverse attività durante tutto l’anno.

Città millenaria, Faro ha un ricco patrimonio architettonico completo di musei, gallerie d’arte e luoghi di intrattenimento (enfasi sul Teatro Lethes e sul Teatro Municipale di Faro), garantendo un’offerta diversificata e consentendo il posizionamento del consiglio come riferimento turistico culturale nella regione dell’Algarve.

             

Questi gli obiettivi di Faro relativamente all'inquinamento atmosferico indoor.

      Con questo progetto, Faro si propone di:

 

  • Acquisire conoscenze per una migliore gestione del territorio
  • Garantire il nostro contributo agli scopi e agli obiettivi del progetto, condividendo le pratiche
  • Sensibilizzare in modo più efficacie la popolazione rispetto ai problemi della qualità dell’aria e ifattori di cambiamento
  • Creare nuovi indicatori e dati, che possono migliorare il nostro database locale per un processo di gestione dello sviluppo locale più sostenibile.


Padova – Italy

La città di Padova
Questi gli obiettivi di Padova relativamente all'inquinamento atmosferico indoor.
Ulteriori informazioni